Steel

Centro di lavoro CNC: di cosa si tratta, le tipologie ed i vantaggi

Il centro di lavoro CNC è una tipologia di macchina CNC; i macchinari CNC sono macchine utensili che utilizzano un controllo numerico computerizzato e sono oggi impiegati in pressoché ogni campo della meccanica. Il movimento di questi macchinari viene controllato da un dispositivo elettronico integrato all’interno, chiamato appunto controllo numerico. Grazie all’utilizzo di specifici software, i movimenti della macchina vengono preimpostati: questo tipo di macchinario è dunque l’ideale per l’esecuzione di lavorazioni ad altissima precisione e che prevedono tempi lunghi.

I macchinari CNC vengono utilizzati per asportare materiale e creare oggetti di diverso tipo; il procedimento inizia da un blocco di materiale nella sua forma grezza e, attraverso determinati utensili (ad esempio, la fresa), il materiale viene asportato fino ad ottenere l’oggetto finito. Grazie alla loro capacità di trattare numerosissimi materiali, come ad esempio ferro, plastica, poliuretano e legno, le macchine CNC sono estremamente comuni nelle lavorazioni industriali.

Il centro di lavoro CNC, oltre ad essere una macchina utensile dotata di controllo numerico, ha la peculiarità di poter eseguire più operazioni meccaniche, potendo quindi realizzare l’intero processo di lavorazione.

Centro di lavoro CNC, i maggiori vantaggi

Il centro di lavoro CNC è indubbiamente uno dei macchinari utensili più diffusi ed apprezzati; ecco i principali vantaggi:

  • Massima precisione: i centri di lavoro permettono una lavorazione ad altissima precisione e sono in grado di realizzare quanto previsto dal progetto con la maggior accuratezza possibile;
  • Riduzione dei costi e risparmio di tempo: un macchinario capace di eseguire l’intero processo di lavorazione consente di diminuire i tempi di produzione, con una conseguente riduzione dei costi relativi al personale impiegato;
  • Flessibilità ed agilità: il software può essere programmato e riprogrammato velocemente e facilmente per produrre diversi pezzi, consentendo alla produzione di stare al passo con le richieste dei clienti;
  • Bassi requisiti di abilità: sebbene un macchinario CNC non sostituisca il lavoro umano, all’operatore che si occupa di supervisionare la produzione non è richiesta una formazione specifica come a chi si occupa delle macchine manuali.

Centri di lavoro CNC, le tipologie

A seconda del posizionamento dell’asse del mandrino, esistono due differenti tipi di centri di lavoro: i centri di lavoro orizzontali ed i centri di lavoro verticali. La struttura dei due centri di lavoro è quindi diversa: nel centro di lavoro verticale, l’asse è elaborato verticalmente verso il basso, mentre nel centro di lavoro orizzontale l’asse è spostato orizzontalmente verso il basso, per poter completare la lavorazione. Inoltre, nei due tipi di centro di lavoro il banco di lavoro è differente.

Un’altra distinzione dei centri di lavoro è data dal numero di assi:

  • I macchinari CNC a 2 assi permettono i movimenti tramite le assi X e Y;
  • I macchinari CNC a 3 assi permettono simultaneamente di lavorare sull’altezza, sulla larghezza e sulla profondità;
  • I macchinari CNC a 4 assi permettono di aggiungere anche il movimento in rotazione;
  • I macchinari CNC a 5 assi sono quelli più completi, in quanto uniscono la rotazione della testa portautensile a quella che si occupa della lavorazione degli altri 3 assi.

Steel opera nel settore della meccanica di precisione da oltre 20 anni: scopri di più sui nostri centri di lavoro CNC e sulle nostre lavorazioni, oppure contattaci per richiedere qualsiasi informazione!