Steel

Meccanica di precisione: oltre la tornitura, l’importanza delle altre lavorazioni

La lavorazione del metallo grezzo rappresenta il cuore dell’industria della meccanica di precisione: l’ottimizzazione di tutte le procedure per produrre i componenti meccanici vanno di pari passo con l’innovazione tecnologica, specialmente con l’utilizzo del tornio. Il tornio è lo strumento per effettuare la tornitura, core business della nostra azienda fin dalla fondazione; ci sono, però, diverse altre lavorazioni fondamentali nel mondo della meccanica di precisione: vediamone alcune.

Meccanica di precisione: la fresatura

La fresatura è una lavorazione meccanica per asportazione di materiale, che consente la modellazione di pezzi in forme complesse. La fresatura viene eseguita grazie all’applicazione di un utensile a geometria definita ed a moto rotatorio. A differenza della tornitura, che asporta il truciolo attraverso la sola rotazione del pezzo da lavorare, la fresatura si effettua attraverso la rotazione delle frese e la traslazione del banco a cui è ancorato il pezzo da lavorare.

Generalmente, nella fresatura le lavorazioni vengono effettuate in due distinte fasi:

  • la sgrossatura, nella quale si inizia ad asportare la maggior parte del materiale, con punte dal diametro e dalla durezza maggiori;
  • la finitura, nella quale le punte vengono sostituite e si va a lavorare con precisioni al di sotto del millimetro, per rifinire tutte le parti complesse.

Al giorno d’oggi, anche grazie agli enormi passi avanti in termini di qualità dei corpi fresa e degli inserti, la tecnica della fresatura a controllo numerico è in grado di garantire performance molto elevate.

Meccanica di precisione: la foratura

La foratura meccanica è il processo di lavorazione per asportazione di truciolo per eseguire un foro, attraverso un utensile con moto di taglio rotatorio e traslante in direzione assiale.

La foratura consente di realizzare diverse tipologie di foto, tra cui il cilindrico passante o cieco, il foro svasato, il foro con lamatura o a profili multipli.

La foratura può venire eseguita su diversi tipi di macchinari, come i trapani e le foratrici, che però hanno il limite di lavorare solamente quando si muovono lungo l’asse del mandrino; i centri di lavoro CNC, invece, possono lavorare anche mentre si spostano lungo altre direzioni e sono capaci di eseguire varie lavorazioni, a seconda delle esigenze dei clienti: foratura enucleare, foratura a tuffo o foratura profonda.

Meccanica di precisione: la maschiatura

La maschiatura è un tipo di filettatura “interna” ai fori: questa lavorazione viene effettuata da utensili chiamati maschi, i quali, a seconda della funzione e del livello di finitura, si dividono in sgrossatore, intermedio e rifinitore. È importante ricordare che un certo maschio non è efficace con ogni materiale o applicazione, infatti ad ogni maschio corrisponde un materiale.

Steel, meccanica di precisione da oltre 20 anni

La nostra azienda opera da oltre vent’anni nel settore ed è specializzata nella lavorazione di materiali di diverse tipologie; grazie all’impiego di macchinari all’avanguardia e di personale altamente specializzato, siamo in grado di offrirti competenza, affidabilità e professionalità. Non esitare a contattarci per richiedere maggiori informazioni!

Continue Reading

Centro di lavoro CNC: di cosa si tratta, le tipologie ed i vantaggi

Il centro di lavoro CNC è una tipologia di macchina CNC; i macchinari CNC sono macchine utensili che utilizzano un controllo numerico computerizzato e sono oggi impiegati in pressoché ogni campo della meccanica. Il movimento di questi macchinari viene controllato da un dispositivo elettronico integrato all’interno, chiamato appunto controllo numerico. Grazie all’utilizzo di specifici software, i movimenti della macchina vengono preimpostati: questo tipo di macchinario è dunque l’ideale per l’esecuzione di lavorazioni ad altissima precisione e che prevedono tempi lunghi.

I macchinari CNC vengono utilizzati per asportare materiale e creare oggetti di diverso tipo; il procedimento inizia da un blocco di materiale nella sua forma grezza e, attraverso determinati utensili (ad esempio, la fresa), il materiale viene asportato fino ad ottenere l’oggetto finito. Grazie alla loro capacità di trattare numerosissimi materiali, come ad esempio ferro, plastica, poliuretano e legno, le macchine CNC sono estremamente comuni nelle lavorazioni industriali.

Il centro di lavoro CNC, oltre ad essere una macchina utensile dotata di controllo numerico, ha la peculiarità di poter eseguire più operazioni meccaniche, potendo quindi realizzare l’intero processo di lavorazione.

Centro di lavoro CNC, i maggiori vantaggi

Il centro di lavoro CNC è indubbiamente uno dei macchinari utensili più diffusi ed apprezzati; ecco i principali vantaggi:

  • Massima precisione: i centri di lavoro permettono una lavorazione ad altissima precisione e sono in grado di realizzare quanto previsto dal progetto con la maggior accuratezza possibile;
  • Riduzione dei costi e risparmio di tempo: un macchinario capace di eseguire l’intero processo di lavorazione consente di diminuire i tempi di produzione, con una conseguente riduzione dei costi relativi al personale impiegato;
  • Flessibilità ed agilità: il software può essere programmato e riprogrammato velocemente e facilmente per produrre diversi pezzi, consentendo alla produzione di stare al passo con le richieste dei clienti;
  • Bassi requisiti di abilità: sebbene un macchinario CNC non sostituisca il lavoro umano, all’operatore che si occupa di supervisionare la produzione non è richiesta una formazione specifica come a chi si occupa delle macchine manuali.

Centri di lavoro CNC, le tipologie

A seconda del posizionamento dell’asse del mandrino, esistono due differenti tipi di centri di lavoro: i centri di lavoro orizzontali ed i centri di lavoro verticali. La struttura dei due centri di lavoro è quindi diversa: nel centro di lavoro verticale, l’asse è elaborato verticalmente verso il basso, mentre nel centro di lavoro orizzontale l’asse è spostato orizzontalmente verso il basso, per poter completare la lavorazione. Inoltre, nei due tipi di centro di lavoro il banco di lavoro è differente.

Un’altra distinzione dei centri di lavoro è data dal numero di assi:

  • I macchinari CNC a 2 assi permettono i movimenti tramite le assi X e Y;
  • I macchinari CNC a 3 assi permettono simultaneamente di lavorare sull’altezza, sulla larghezza e sulla profondità;
  • I macchinari CNC a 4 assi permettono di aggiungere anche il movimento in rotazione;
  • I macchinari CNC a 5 assi sono quelli più completi, in quanto uniscono la rotazione della testa portautensile a quella che si occupa della lavorazione degli altri 3 assi.

Steel opera nel settore della meccanica di precisione da oltre 20 anni: scopri di più sui nostri centri di lavoro CNC e sulle nostre lavorazioni, oppure contattaci per richiedere qualsiasi informazione!

Continue Reading

Tornio multitasking, i vantaggi e l’utilizzo in Steel

Al giorno d’oggi, produrre nel settore della micromeccanica di precisione significa confrontarsi con un mercato sempre più esigente. Per riuscire ad essere sempre competitivi, è di estrema importanza investire in nuove tecnologie e macchinari all’avanguardia, come ad esempio un tornio multitasking.

Un tempo, le macchine multitasking erano lente e consentivano solamente la produzione di lotti molto ridotti; inoltre, venivano utilizzate solo in ambiti particolari. Oggi, invece, questo tipo di macchinari si è molto evoluto: è sempre più rapido e preciso e si sta adattando maggiormente alla lavorazione di serie più grandi.

Tornio multitasking: maggiore velocità e flessibilità produttiva per il cliente finale

Oggi, il tornio permette di eseguire un’infinita serie di operazioni per terminare l’oggetto all’interno della macchina, iniziando dal grezzo. Il tornio diventa quindi multitasking, consentendo di effettuare numerose operazioni, dalla fresatura alla foratura, dalla maschiatura alla rettificatura.

Il tornio multitasking pone al centro multifunzionalità e flessibilità, mantenendo allo stesso tempo le caratteristiche di precisione, affidabilità ed alta produttività. Produrre una parte senza utilizzare un macchinario multitasking significa dover usare due o più macchinari, aumentando i costi di acquisto di macchine ma anche il consumo energetico e il numero di operatori necessari. Non solo: aumentano anche i tempi di produzione, poiché effettuare il settaggio di due macchinari invece di uno richiede un tempo maggiore, così come lo spostamento del pezzo da una macchina all’altra.

Tornio multitasking: i vantaggi

I principali vantaggi dei macchinari multitasking sono:

  • la riduzione dei tempi di carico, scarico e allineamento dei pezzi;
  • la diminuzione dell’investimento in attrezzatura;
  • il calo dello spazio necessario per i macchinari;
  • la riduzione del numero di operatori richiesti;
  • versatilità e flessibilità e miglioramento dell’efficienza del processo.

I macchinari multitasking del parco macchine Steel

Nel nostro parco macchine abbiamo a disposizione due tipi di macchinari multitasking: la Integrex i-200S e la Integrex i-200ST di Mazak, leader mondiale dei produttori di macchine utensili; si tratta di modelli di ultimissima generazione che incorporano le più recenti tecnologie e il supporto totale.

Questi macchinari multitasking realizzano tutti i processi di lavorazione, dal materiale grezzo al pezzo finito. Scopri le principali caratteristiche di questi macchinari:

  • Alta produttività: consentono di ottenere performance superiori per fresatura e tornitura;
  • Massima precisione: le guide lineari a rulli rigide su tutti gli assi permettono di avere il minimo attrito, con una maggiore precisione di posizionamento;
  • Versatilità: il numero di assi disponibili permette una maggior elasticità di lavorazione;
  • Programmazione semplificata e supporto smart alla manutenzione;
  • Ergonomia e semplicità d’uso;
  • Eco-friendly: le luci di lavoro ed il display si spengono in autonomia, ri-accendendosi se il sensore capta movimenti nei pressi della macchina. Anche il convogliatore trucioli si spegne automaticamente dopo un tempo prestabilito, riducendo i consumi elettrici.

I macchinari Integrex i-200S e i-200ST offrono le migliori prestazioni di lavorazione, oltre alla capacità di lavorare pezzi autonomamente grazie all’aggiunta di automazioni come spingibarra e asservimento robot.

Steel opera nel settore delle lavorazioni meccaniche da più di 20 anni: scopri di più sui nostri macchinari multitasking e sulle nostre lavorazioni, oppure contattaci per richiedere qualsiasi informazione!

Continue Reading